Debutto favorevole per il primo weekend di Ville Aperte in Brianza

Debutto favorevole per il primo weekend di Ville Aperte in Brianza

Oltre 4.600 visitatori in sole due giornate

 

Monza, 19 settembre 2016. È stato un successo il primo fine settimana della quattordicesima edizione di “Ville Aperte in Brianza”, l’iniziativa che spalanca le porte dell’intero patrimonio artistico e architettonico della Brianza al grande pubblico.

I numeri parlano chiaro: oltre 5.500 le presenze registrate nelle ville, fra visite guidate ed eventi collaterali. 4.691 i visitatori che hanno partecipato alle visite guidate, di cui circa 4000 paganti, che in soli due giorni hanno potuto apprezzare i gioielli architettonici del territorio.

 

Le mete più visitate. Sfiorano i 1.000 visitatori sia la Villa Reale di Monza sia Villa Litta di Lainate, con rispettivamente 932 e 939 visitatori. Nel capoluogo grande successo per la Quadreria San Gerardo, che ha contato 172 presenze solo nella giornata di domenica. Nel resto della Brianza si sono registrate complessivamente 903 presenze, di cui 222 a Palazzo Arese Borromeo di Cesano Maderno, 168 visite guidate a Villa Pusterla di Limbiate, circa un centinaio a Besana Brianza.

Buone performances anche nella Brianza lecchese, dove il sito più visitato è stato Villa Monastero di Varenna (489 visite guidate), seguito da Villa Agnesi Albertoni a Montevecchia (175 visite guidate), mentre circa un centinaio di visite sono state registrate a Calco e a Civate.

Nel territorio della Provincia di Como il sito più visitato è stato Villa Guaita a Ponte Lambro, con 150 presenze; ha superato i cento paganti anche Villa Majnoni d’Intignano di Erba.

 

Gli eventi. Diversi soggetti hanno organizzato, parallelamente alle visite guidate, altri eventi per offrire al pubblico opportunità nuove di conoscere in maniera approfondita i beni aperti, come nel caso di Villa Pusterla di Limbiate - di proprietà della Provincia MB e sede dell’istituto agrario “Luigi Castiglioni” -  dove oltre 60 bambini hanno preso parte ai laboratori organizzati dalla scuola, che si sono svolti in collaborazione con l’Associazione “Amici della Sagraria”. Risultati molto positivi anche per il Rossini Art Site di Briosco, che ha registrato 80 ingressi per la vernice della mostra di Flavio Favelli “Container Lenin”, mentre 47 bambini hanno partecipato ai laboratori con Museo in Tasca.

 

La manifestazione, partita lo scorso 17 settembre, proseguirà fino al 2 ottobre 2016 con ancora decine di sessioni di visite guidate ai singoli beni, alle quali si aggiungono itinerari collettivi di più visite, laboratori e attività per bambini, visite speciali, spettacoli dal vivo. Domenica 25 settembre sarà la giornata con il maggior numero di aperture, con beni visitabili da Cogliate a Cavenago, da Garbagnate Monastero a Mariano Comense. Tutto il programma aggiornato degli eventi e delle iniziative si trova su www.villeaperte.info.

Il weekend del 24 e 25 settembre vedrà inoltre l’apertura al pubblico dell’Ex Filanda di Sulbiate, un edificio di archeologia industriale restaurato grazie ai contributi di Fondazione Cariplo nell’ambito del Distretto Culturale Evoluto di Monza e Brianza e di regione Lombardia e Camera di Commercio di Monza e Brianza. L’ex Filanda, verrà inaugurata sabato 24 settembre alle 16.30, mentre domenica la cordata di soggetti che ha vinto il bando di gara per la gestione degli spazi ha organizzato l’open day “la Fabbrica del saper fare”, una giornata di attività, incontri, presentazioni rivolte alla cittadinanza e alle imprese.

 

Ville Aperte in Brianza è promossa e coordinata dalla Provincia di Monza e della Brianza con la collaborazione delle province di Como e Lecco e realizzata con il contributo di Fondazione di Comunità di Monza e Brianza e Fondazione Cariplo, con l’Adesione del Presidente della Repubblica, che ha inviato la medaglia di Rappresentanza, e il patrocinio del MiBACT.

 

Partecipare a #VilleAperte16 è semplice: é possibile prenotare online le visite guidate e gli eventi sul sito www.villeaperte.info.

In alternativa si possono contattare direttamente i soggetti aderenti, ai numeri di telefono indicati nel volumetto e nel flyer delle iniziative, pubblicati inoltre sui siti sotto indicati.

 

 

I NUMERI  di Ville Aperte 2016:
22 nuovi Comuni aderenti
133 luoghi aperti e visitabili
oltre 500 persone coinvolte (volontari, guide professionali, personale dei Comuni coinvolto)
quasi 100 eventi tra visite guidate, performances, mostre, concerti e attività per i bambini e le famiglie.
INFO PER IL PUBBLICO:
Il costo indicativo delle visite guidate è di € 4,00 tranne che per siti che indicano diversamente.
Le persone diversamente abili ed i propri accompagnatori avranno la possibilità di visitare le ville gratuitamente. Informazioni su www.villeaperte.info tel. 039.9759632